TAGLIACOZZO – Raccolti quintali di rifiuti abbandonati al centro di raccolta 

Scritto il

 L’assessore Giovagnorio: studiamo un piano con Segen

Decine di persone, soprattutto turisti, vanno al centro smistamento e raccolta dell’azienda e abbandonano rifiuti di ogni genere, in modo indiscriminato e senza nessuna regola di civiltà.
Questa situazione comporta un aggravio di lavoro per i dipendenti, oltre alla difficoltà del Comune di Tagliacozzo di gestire una problematica molto fastidiosa e inarrestabile. «Ci sono dei cassonetti differenziati che non vengono assolutamente presi in considerazione», spiega l’assessore all’Ambiente, Roberto Giovagnorio, «a gettare i rifiuti senza differenziare va chiunque e non solo i turisti e chi è realmente impossibilitato a utilizzare i mastelli. Abbiamo studiato un piano per risolvere il problema e individuato un’area adiacente da adibire a centro raccolta in modo differenziato. Un’area», sostiene Giovagnorio, «che vorremmo attrezzare e mettere a disposizione di chi produce più rifiuti. Con i vertici Segen, con i quali siamo in perfetta sintonia e con i quali abbiamo avuto diversi incontri, stiamo potenziando il servizio. Abbiamo ottenuto la spazzatrice a disposizione, più persone per il taglio erba e più risorse. Tutto questo di fronte a un arrivo di turisti imponente».

TAGLIACOZZO – Dog Station per eliminare dalle strade le deiezioni dei cani

Scritto il

  SEL LO AMI… RACCOGLILA!

TAGLIACOZZO – Montagna di rifiuti abbandonati nel centro raccolta Segen da centinaia di persone incivil

Scritto il

Tagliacozzo. Quintali di immondizia abbandonati abusivamente nel centro di raccolta della Segen azienda che si occupa della gestione dei rifiuti della raccolta differenziata sul territorio.  Più volte il personale è stato costretto a  rimuovere la grande mole di immondizia che si accumula in pochissimo tempo ma più volte la situazione è tornata in condizioni inaccettabili.

Decine di persone, soprattutto turisti, si recano al centro smistamento e raccolta dell’azienda e abbandonano rifiuti di ogni genere in modo indiscriminato e senza nessuna regola di civiltà. Purtroppo il servizio di telecamere di sorveglianza sembra non sia in funzione, ma la quantità di immondizia abbandonata è talmente tanta che la situazione non cambierebbe. Questa situazione comporta un aggravio di lavoro per i dipendenti oltre alla difficoltà del Comune di Tagliacozzo di gestire una problematica molto fastidiosa e inarrestabile.

AGIR (Autorità regionale dei rifiuti) – eletti i vertici.

Scritto il

Sarà il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi a svolgere la funzione di presidente dell’assemblea, mentre nel Comitato direttivo (il Cda) entrano i sindaci di Pescara, Marco Alessandrini, Avezzano (L’Aquila) Gabriele De Angelis, San Salvo (Chieti) Tiziana Magnacca, Elice (Pescara) Domenico De Massis, Bellante (Teramo) Giovanni Melchiorre, Cansano (L’Aquila) Mario Ciampaglione e Guardiagrele (Chieti) Simone Dal Pozzo, con un accordo di massima che assegna al sindaco di Pescara il ruolo di presidente di questo organismo esecutivo.

“L’Agir sarà fondamentale – dice  il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi  – perché ci saranno moltissime aziende pubbliche che si occupano della gestione dei rifiuti, che saranno salvaguardate dall’aggressività di quelle private. È stato raggiunto un importante accordo fatto tra sindaci e non tra partiti come spesso accade negli enti sovracomunali, in questo senso l’unità di intenti è stata fondamentale, perché i territori vengono prima delle appartenenze politiche di ognuno di noi”.

 

Chi siamo

SEGEN S.p.A.

Via Roma, 1 - 67054 Civitella Roveto (Aq)
Tel. 0863.979031 - Fax 0863.979832
http://www.segen.it
e-mail: info@segen.it
PEC: segen@viapec.net

Segen.it è un progetto realizzato da ARCmedia.it

Chiamata Gratuita

Iscriviti: