• 10

  • rifiuto

  • vetro

COMUNICATO STAMPA

Scritto il

EUROPEAN CLEAN UP DAY, 10 maggio,  g10176105_397092347099940_6150094219230342816_niornata contro l’abbandono dei rifiuti.  iniziativa di SEGEN SpA  e Comuni/Soci –

Molto successo ha raccolto l’iniziativa del 10 maggio che, in occasione dell’ EUROPEAN CLEAN UP DAY, giornata contro l’abbandono dei rifiuti,  ha visto attivarsi i volontari delle Associazioni e le Amministrazioni in molti Comuni del comprensorio di SEGEN SpA.IMG-20140510-WA0000

“Dalle amministrazioni coinvolte abbiamo ricevuto delle risultanze molto incoraggianti circa la partecipazione dei cittadini a questa giornata di impegno “ambientale” – dice il Presidente di SEGEN SpA Fernando Capone  -, segno di una crescente attenzione al rispetto del territorio che fa ben sperare. I Sindaci di SEGEN SpA hanno fortemente voluto questa iniziativa ed è importante e molto positiva questa sinergia tra le amministrazioni e le associazioni”.
In alcuni Comuni, come ad esempio Canistro, si è provveduto a rimuovere gli ingombranti colpevolmente gettati lungo le periferiche, e nello specifico si è intervenuto nel tratto di strada che porta al caratteristico Parco della Sponga.rifiuti ingombranti
In altri Comuni invece si è optato per la pulizia e il decoro urbano; la pulizia dell’area circostante lo splendido sito di Morino Vecchio per quanto riguarda il Comune di Morino, zone del centro abitato per quanto riguarda Luco dei Marsi e Capistrello e la pulizia nell’aree verdi dell’abitato di Pero dei Santi per il Comune di Civita D’Antino.2014-05-10 11.29.31
Mente il Comune di Sante Marie si è dedicato alla ripulitura di alcuni castagneti  intorno al paese deturpati dai rifiuti abbandoni .
“Vogliamo continuare e rafforzare le azioni di sensibilizzazione e di attività ambientale con progetti e interventi mirati, coinvolgendo le Scuole in primis, perché la diffusione delle buone pratiche e il lavoro educativo specie sui giovani  oggi più che mai è fondamentale-  conclude Fernando Capone”.
Altri Comuni hanno già messo in programma  nelle prossime settimane una giornata di impegno ambientale, a cominciare da Balsorano che nella giornata di domenica 18 maggio si mobiliterà per il recupero dei rifiuti abbandonati e la tutela dell’ambiente.

10351176_397090967100078_432638679071582376_n10303773_397092400433268_5028386483482399815_n

 

 

 

 

 

10252075_397091220433386_7693855590395764374_n

 

AMIANTO – DGR n. 228 del 31/03/2014: riutilizzo economie e riapertura dei termini temporali del bando pubblico per la presentazione delle domande da parte dei cittadini.

Scritto il

amianto Sul Bollettino Ufficiale delle Regione Abruzzo,  Speciale Ambiente n. 49 del 2 Maggio c.m., è stata pubblicata la riapertura dei termini temporali del bando pubblico per la presentazione delle domande da parte dei cittadini.
La deliberazione prevede che ai fini della concessione del contributo sarà stilata una graduatoria su base Regionale, redatta dalla Regione sulla base dell’applicazione di una serie di parametri di priorità. Il contributo a fondo perduto sarà erogato, a consuntivo dei lavori, e non potrà superare il 70% della spesa comprensiva di IVA, fino a un massimo di 1.865 mila euro.
I cittadini interessati dovranno presentare istanza di contributo, corredata dalla documentazione compilata in collaborazione con una ditta che ha aderito alla convenzione Regionale, entro il prossimo 1 luglio.
Le domande dovranno essere presentate alla Regione Abruzzo- Servizio Gestione Rifiuti, via Passolanciano, 75 – 65127 Pescara .
La deliberazione ed i relativi allegati, presenti in calce all’avviso, possono essere consultati anche sul sito della Regione Abruzzo.

DGR228-2014_Elencoditteconvenzionate_12maggio2014

DGR2282014

DGR2282014Allegati

PrezziconvenzionatiALL.1dellaDGR3472010

COMUNICATO STAMPA – Collaborazione tra SEGEN SpA e ANAS per tutela del territorio

Scritto il

La tutela del territorio e la lotta contro l’abbandono dei rifiuti lungo la SS 690 –“Superstrada del LIRI” è stato oggetto dell’incontro tra la SEGEN SpA e i Responsabili territoriali dell’ANAS che si è svolto nei giorni scorsi.
“E’ stato un incontro finalizzato a verificare e valutare una sinergia di azioni che SEGEN SpA e ANAS vogliono mettere in piedi – esordisce il presidente di SEGEN SpA Fernando Capone – per cercare di frenare nelle aree di sosta lungo la SS 690, la Superstrada del Liri, l’indegno spettacolo di rifiuti di ogni tipo abbandonati”.
“Già da alcuni mesi come SEGEN SpA abbiamo già attivato delle attività per ripulite e bonificare le aree di sosta– dice Fernando Capone- ma spesso questa azione è resa vana dall’inciviltà di qualche cittadino che non ha alcuna remora a gettare qualsiasi tipo di rifiuto. Nell’incontro, nel corso del quale i responsabili dell’ANAS ci hanno espresso gratitudine ed hanno apprezzato le nostre operazioni di bonifica  e nel quale si sono svolti dei sopralluoghi per analizzare meglio il fenomeno di questo abbandono di rifiuti, si è deciso di procedere a delle operazione congiunte per porre un freno a tale scempio”.
“Lo stesso impegno, di concerto con i sindaci del Comprensorio, – continua Capone – lo stiamo profondendo per le attività di bonifica e di pulizia di aree di degrado su tutto il territorio. Non ci fermeremo e proseguiremo senza sosta per tutelare il nostro bellissimo paesaggio”.
“Quanto notato nel sopralluogo ci fa però comprendere– conclude il Presidente di SEGEN SpA Fernando Capone –  come accanto ai dati positivi della nostra raccolta porta a porta, con un 68% come media percentuale dei nostri Comuni, occorre ancora di più sensibilizzare e promuovere le buone pratiche ambientali. In questa ottica abbiamo elaborato alcuni progetti per le Scuole che prenderanno il via a breve, prima della chiusura dell’anno scolastico, ma che saranno il punto di partenza per ciò che andremo a fare nel prossimo autunno, con azioni mirate e significative”.

COMUNICATO STAMPA – SEGEN SpA esperienza regionale avanzata nel campo della raccolta porta a porta

Scritto il

Esprimo la mia soddisfazione – esordisce il presidente di SEGEN Spa Fernando Capone – per il fatto che SEGEN SpA è stata inserita, tra le poche realtà della Regione Abruzzo, come una delle esperienze regionali più avanzate messe in campo in questi anni nell’organizzazione della raccolta differenziata, come modello organizzativo e gestionale, sia prendendo come parametro di riferimento i Singoli Comuni sia i Consorzi Comprensoriali”.

Infatti la Regione Abruzzo, nel percorso di adeguamento del nuovo Piano regionale di gestione dei rifiuti, nel definire le linee-guida ed gli indirizzi per la riorganizzazione delle raccolte differenziate in Abruzzo, ha scritto a SEGEN SpA, individuandola appunto come una esperienza avanzata nella raccolta porta a porta.

“SEGEN SpA – continua Capone – figura tra i pochi destinatari di questa comunicazione, insieme a cinque comuni e due consorzi, l’ Unione Comuni Citta Territorio della Val Vibrata e il CONSORZIO COMPRENSORIALE DEL CHIETINO. Una grande soddisfazione essere inseriti tra le realtà più virtuose e apprezzate nel panorama regione della gestione dei rifiuti”.

“Questa nota deve essere motivo di vanto e di orgoglio per i Sindaci e per i cittadini del nostro territorio, – dice Capone – anche in considerazione del fatto che il nostro comprensorio è territorialmente disomogeneo rispetto agli altri consorzi presenti in Regione; questa ultima considerazione va tenuta in debito conto, perché non è semplice gestire ed organizzare una buona raccolta porta a porta in territorio di circa 500 Kmq , con distanze di oltre 50 Km tra i Comuni serviti”.

“Questo riconoscimento – conclude Fernando Capone – deve spingere e motivare tutti a fare ancora di più per portare SEGEN SpA ed i Suoi Comuni /Soci ad essere, nell’ambito regionale, un parametro di riferimento per i servizi erogati, un esempio di Società pubblica virtuosa composta da un’ Assemblea di Sindaci solidali e responsabili”.

Iscriviti: